A Milano le imprese cercano più diplomati che laureati

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Le imprese di Milano cercano più diplomati che laureati. Ne parla l’Ansa.

Secondo un’elaborazione della Camera di Commercio di Milano Monza Brianza e Lodi nel 2018 su 384.230 nuove entrate previste al lavoro, 87.420 hanno riguardato laureati (il 22,7%) mentre ben 235.150 diplomati, quindi oltre il doppio (il 61,2% del totale considerando livello secondario di istruzione, post secondario e diplomi professionali).

I profili più richiesti sono quelli dei ragionieri, seguiti dai diplomati in elettronica ed elettrotecnica (i più difficili da trovare, secondo le aziende), mentre per quanto riguarda i laureati i più ricercati sono quelli con profili economici e gli ingegneri (difficili da trovare soprattutto quelli industriali).

Analizzando il singolo mese di luglio scorso il trend è confermato: 35.250 gli ingressi previsti, di cui 7.960 laureati (22,5%)e 20.260 diplomati (57%). Fra i più ricercati, quelli a indirizzo amministrativo, marketing e turismo e ristorazione.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione