A metà novembre è già emergenza freddo in classe. Studenti con piumini e giubbotti. La rabbia dei genitori in una scuola toscana

WhatsApp
Telegram

A metà novembre è già emergenza per il freddo a Massarosa, comune in provincia di Lucca. Come segnala La Nazione, gli alunni devono affrontare il problema con l’impianto di riscaldamento e anche il ritardo nell’avvio del servizio di ristorazione scolastica.

Nonostante sia metà novembre, la pratica sulle mense scolastiche risultava ancora in corso. Il ritardo nel servizio di mensa ha provocato notevoli disagi tra gli studenti e la comunità scolastica, aumentando la frustrazione dei genitori. Uno di loro esprime il proprio disappunto: “Essere arrivati a metà novembre senza ancora aver attivato il servizio è una cosa vergognosa”.

Aggiungendo ai disagi, diverse voci dal territorio hanno riferito che gli studenti hanno dovuto affrontare il freddo durante le lezioni, a causa di impianti di riscaldamento non funzionanti. I bambini hanno dovuto indossare i piumini in classe, una situazione che solleva preoccupazioni per il loro benessere.

L’assessore alla scuola, Mario Navari, ha rassicurato i genitori che il Comune ha già preso in carico il problema del riscaldamento. Secondo Navari, dal venerdì precedente, gli operai stanno lavorando per ripristinare il funzionamento delle caldaie nelle scuole. “Con stamattina tutto dovrebbe essere risolto”, afferma l’assessore, lasciando intendere che il problema potrebbe essere già risolto.

WhatsApp
Telegram

Concorso docenti 2024/25, bando a novembre: corso di formazione Eurosofia. Webinar di presentazione il 26 luglio ore 17.00