A Firenze gli studenti del liceo artistico realizzano libro a fumetti per i bambini non vedenti e ipovedenti

WhatsApp
Telegram

Nel mondo dell’arte e dell’educazione, un’iniziativa unica ha preso forma grazie al liceo artistico di Porta Romana di Firenze.

Gli studenti Noemi Agopian, Maria Chiara Bianchini, Chiara Ganocci, Caterina Matteoli, Tommaso Scarselli e Alice Zagli, sotto la guida dei loro insegnanti, hanno collaborato con la Stamperia Braille della Regione Toscana per creare un libro di fiabe rivoluzionario destinato a bambini non vedenti e ipovedenti. Il frutto di questa collaborazione è “Il lupo e i sette capretti”, una fiaba illustrata che include immagini visive e tattili, accompagnate dal testo in Braille.

Il progetto, iniziato nella parte finale dell’ultimo anno scolastico, ha visto un’evoluzione significativa con la recente firma di una convenzione, estesa fino al 2025, per la realizzazione di libri con illustrazioni a colori e tattili.

L’iniziativa offre agli studenti l’opportunità di esplorare e perfezionare le loro competenze creative, trasformando le immagini in opere ‘leggibili’ al tatto. Gli studenti, quindi, non solo apprendono una nuova tecnica artistica, ma contribuiscono anche allo sviluppo di materiali didattici inclusivi.

Serena Spinelli, rappresentante del progetto, ha evidenziato come questa iniziativa rappresenti un modello di collaborazione tra istituzioni educative e organizzazioni specializzate. Il progetto non solo arricchisce il catalogo della Stamperia Braille per i giovani lettori, ma offre anche agli studenti una preziosa esperienza formativa, aprendo potenziali percorsi professionali nel campo delle arti grafiche e del design inclusivo.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri