A docenti e ATA utilizzati nei progetti viene valutato l’intero anno di servizio: il protocollo da 3 milioni tra Friuli Venezia Giulia e USR

WhatsApp
Telegram

“Ai 23,5 milioni che annualmente la Regione mette a disposizione in maniera strutturale al sistema scolastico regionale si aggiungono risorse pari a 3 milioni incluse nel Protocollo d’intesa siglato per il terzo anno consecutivo tra la Regione stessa e l’Ufficio scolastico regionale che consistono in interventi diretti sul sistema organizzativo con lo scopo di fornire servizi tra i quali il multilinguismo, la scuola in ospedale e a domicilio e il supporto tecnico e amministrativo alle segreterie delle scuole per la didattica e la digitalizzazione”. Lo ha reso noto l’assessore regionale all’Istruzione Alessia Rosolen in una conferenza stampa a Trieste con la direttrice dell’Ufficio scolastico regionale Daniela Beltrame.

Nel Protocollo siglato quest’anno – ha riferito Rosolen – è stato aggiunto un paragrafo che riconosce al personale utilizzato nei progetti la valutazione dell’intero anno di servizio ai fini dell’attribuzione del punteggio” nelle graduatorie ad esaurimento, in quelle provinciali per le supplenze, in quelle permanenti e negli elenchi provinciali ad esaurimento.

Il protocollo da 3 milioni prevede: 1,5 milioni per progetti con l’utilizzo di personale amministrativo, tecnico e ausiliario, con particolare riguardo alle aree interne e di montagna; 250mila euro per docenze di sostegno; 120mila euro per il supporto nella didattica nelle scuole in ospedale e dell’istruzione a domicilio; 250mila euro per progetti nelle classi e nei plessi con un elevato numero di alunni con background migratorio; 250mila euro per didattica ad alunni con Dsa; 200mila euro per l’ampliamento del servizio delle Sezioni primavera; 320mila euro per il contrasto alla dispersione scolastica e per alunni con bisogni educativi speciali; 50mila euro per personale educativo impegnato in progetti internazionali per l’integrazione di studenti di diverse provenienze ed etnie nei convitti; 100mila euro per il potenziamento del plurilinguismo e l’utilizzo di docenti di lingua tedesca. Una misura quest’ultima che – come ha chiarito l’assessore – non riguarda solo Val Canale e Canal del Ferro ma tutto il territorio regionale.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri