Un anno sabbatico ogni 5 di attività

di Giulia Boffa
ipsef

item-thumbnail

La Giunta provinciale di Bolzano ha confermato la possibilità per insegnanti e maestre d’asilo di accedere ad un periodo sabbatico ogni 5 anni di attività.

La possibilità, per il personale scolastico provinciale, di accedere ad un periodo sabbatico è stata stabilita nel contratto collettivo del 2009, fu introdotta per la prima volta nell’anno scolastico 2011-2012, e venne regolata in maniera più strutturata con l’accordo siglato a giugno 2013. Nel corso della seduta del 20 dicembre scorso, la Giunta provinciale ha approvato il nuovo accordo con le organizzazioni sindacali che conferma per il personale docente, nonchè per il personale equiparato delle scuole professionali, delle scuole di musica e delle scuole dell’infanzia, la possibilità di accedere ad un anno sabbatico ogni cinque anni di attività. Il tutto, però, a condizione che la persona interessata abbia un contratto di lavoro a tempo indeterminato, e che per il quinquennio nel quale si vuole usufruire di questa opportunità, il compenso sia “ridotto” all’80%.

“In questo modo – sottolinea l’assessora al personale Waltraud Deeg – non vi sono costi aggiuntivi a carico della pubblica amministrazione, ma si riesce comunque a garantire un’opportunità importante a chi lavora nel mondo della scuola, un mestiere molto più “usurante” di quanto si possa immaginare”. “Sono estremamente soddisfatto – aggiunge l’assessore alla scuola tedesca Philipp Achammer – che grazie all’accordo raggiunto con i sindacati si sia riusciti a giungere ad una soluzione positiva che stabilisce regole chiare e soprattutto uniche per tutto il personale docente di ogni ordine e grado”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione