A Bologna si assumono 18 docenti “jolly” nei servizi 0-6 per agevolare le sostituzioni

WhatsApp
Telegram

Il Comune di Bologna assume 18 insegnanti “jolly” nei servizi 0-6 a gestione diretta, per agevolare le sostituzioni

Lo annuncia una nota di Palazzo D’Accursio, che in questo modo sottolinea di aver deciso di “rafforzare l’organizzazione ed in particolare il sistema delle sostituzioni delle scuole d’infanzia con un ulteriore tassello, assumendo 18 insegnanti a tempo indeterminato”.

Ciascuno dei 18 insegnanti aggiuntivi “sarà assegnato ad un gruppo di tre o quattro scuole, con l’obiettivo di rafforzare l’organico e agevolare le sostituzioni”, spiega l’amministrazione dopo che la comunicazione è stata data oggi dall’assessore alla Scuola, Daniele Ara, ai sindacati.

“Le 18 assunzioni si aggiungono alle 100 già comunicate nell’incontro precedente – ricorda il Comune – tra educatori part time per la gestione dell’orario prolungato nei nidi d’infanzia e la copertura di tutti i posti vacanti nei nidi e nelle scuole d’infanzia”.

Nel frattempo “proseguono le attività di programmazione del servizio estivo nei nidi attraverso il progetto che prevede l’apertura di tutti i nidi al fine di garantire il più possibile la continuità educativa con l’anno scolastico”, recita la nota.

“Inoltre è prevista la destinazione di una quota di incentivi al personale impegnato nel servizio che è stata ulteriormente incrementata per il personale collaboratore”, continua il Comune, aggiungendo che “infine è stato già convocato per la fine di giugno il tavolo tecnico per verificare l’organizzazione del lavoro dei collaboratori dei nidi, che vedrà il loro diretto coinvolgimento”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur