8 marzo, Valditara annuncia 600 milioni per le materie STEM e nuovo comitato per le pari opportunità

WhatsApp
Telegram

Il Ministero dell’Istruzione e del Merito ha annunciato nuove iniziative per promuovere le discipline STEM (Science, Technology, Engineering, and Mathematics) e garantire pari opportunità a studentesse e studenti.

Queste iniziative comprendono percorsi formativi di potenziamento finanziati con 600 milioni di euro del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), la ricostituzione del Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità (CUG) e una nuova edizione per il 2023 del concorso scolastico “STEM femminile plurale”.

Durante un incontro tenuto in occasione della Giornata Internazionale della Donna, il Ministro ha discusso di queste iniziative con rappresentanti del mondo scolastico, tra cui la dott.ssa Antonietta Capone, la prof.ssa Anna Rita Petrillo e la dott.ssa Antonietta Mangiaracina.

In particolare, il Concorso “STEM: femminile plurale” invita le scuole di ogni grado a presentare progetti basati su due aree tematiche: “Entra nel gioco” e “Essere o non essere”. Gli elaborati devono essere presentati entro il 9 maggio 2023 attraverso la piattaforma https://www.noisiamopari.it/.

Il Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, con la presidenza affidata a una donna, ha funzione consultiva, propositiva e di verifica sulle pari opportunità e sul benessere organizzativo del lavoro pubblico del Ministero dell’Istruzione e del Merito. Questo organismo contribuirà a promuovere azioni a sostegno della presenza femminile negli uffici del Ministero e a contrastare ogni forma di discriminazione.

Concorso studenti “STEM: femminile plurale”, elaborati entro il 9 maggio

WhatsApp
Telegram

Concorso docenti 2024/25, bando a novembre: cosa studiare e come prepararsi. Corso di formazione, libro “Studio rapido” e simulatore per la prova scritta