8 marzo, Mattarella: “Strada per parità ancora lunga e difficile”

WhatsApp
Telegram

“L’8 marzo non è – come a volte si sente ripetere – la festa della donna, o delle donne, ma un’occasione, preziosa, per fare il punto sulla condizione femminile nel nostro Paese, in Europa e nel mondo. Ne emerge la convinzione che la strada per il raggiungimento di una parità effettiva –costituita con pienezza da diritti e da opportunità– sia ancora lunga e presenti tuttora difficoltà”.

Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della celebrazione al Quirinale della Giornata della donna.

“Ma vi si aggiunge – ha proseguito il Capo dello Stato – la certezza che questa strada va percorsa con il massimo di determinazione e di rapidità. Perché dalla condizione generale della donna, in ogni parte del mondo, dipende la qualità della vita e il futuro stesso di ogni società. Non può esservi vera libertà se non è condivisa dalle donne e dagli uomini”.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri