730 precompilato 2022: via dal 23 maggio. Le info utili

WhatsApp
Telegram

Conto alla rovescia per la dichiarazione precompilata 2022. Il 730 sarà on line sul sito dell’Agenzia delle Entrate a partire da lunedì 23 maggio e dal 31 maggio saranno possibili modifiche e invio.

Il termine ultimo per la presentazione è fissato al 30 settembre.

A partire da lunedì della settimana prossima sarà possibile accedere al 730 precompilato 2022, collegandosi al sito agenziaentrate.gov.it con credenziali SPID, CIE o CNS, o consegnando un’apposita delega al sostituto d’imposta che presta assistenza fiscale, a un Caf o un professionista abilitato .

Il modello serve a dipendenti e pensionati per la dichiarazione dei redditi ed è pensato per facilitare questa procedura.

Il 730 precompilato può essere sia accettato così com’è, sia modificato se sono necessarie correzioni o integrazioni. Il contribuente può, per esempio, aggiungere un reddito non presente così come oneri detraibili e deducibili come le spese per le attività sportive praticate dai figli

In questi casi, fa sapere l’Agenzia, viene messo a disposizione della persona in questione un nuovo modello 730 e un nuovo modello 730-3 con i risultati della liquidazione effettuata in seguito alle modifiche operate dal contribuente.

Una volta accettato o modificato, il modello 730 precompilato può essere presentato direttamente all’Agenzia delle entrate in via telematica ed entro il 30 settembre. Altrimenti, si può affidare il compito a un professionista o a un Caf che presta assistenza fiscale.

Se si sceglie questa opzione, il sostituto d’imposta, il Caf o il professionista dovrà trasmettere il modello in un determinato periodo a seconda di quando è stato presentato dal contribuente. I termini fissati sono 15 giugno per le dichiarazioni presentate entro il 31 maggio; 29 giugno per quelle presentate dal 1° al 20 giugno; 23 luglio per quelle presentate dal 21 giugno al 15 luglio; 15 settembre per quelle presentate dal 16 luglio al 31 agosto; 30 settembre per quelle presentate dal 1° al 30 settembre.

Prima che questo avvenga, si legge nelle istruzioni per la compilazione, “il sostituto d’imposta consegna al contribuente una copia della dichiarazione elaborata e il prospetto di liquidazione, modello 730-3, con l’indicazione del rimborso che sarà erogato e delle somme che saranno trattenute”.

WhatsApp
Telegram

A luglio, in tutta Italia, partecipa ai nuovi “Workshop formativi: pensare da dirigente scolastico” organizzati da Eurosofia