70 milioni di euro per l’assistenza disabili a scuola: la Conferenza Unificata dà il suo assenso

di redazione
ipsef

La Conferenza Unificata ha dato il suo assenso al riparto dei 70 milioni di euro per il 2016 a favore di regioni ed enti locali per le funzioni relative all'assistenza per l'autonomia e la comunicazione personale degli alunni con disabilità fisica o sensoriali e ai servizi di supporto organizzativo del servizio di istruzione per gli alunni con handicap o in situazioni di svantaggio. 

La Conferenza Unificata ha dato il suo assenso al riparto dei 70 milioni di euro per il 2016 a favore di regioni ed enti locali per le funzioni relative all'assistenza per l'autonomia e la comunicazione personale degli alunni con disabilità fisica o sensoriali e ai servizi di supporto organizzativo del servizio di istruzione per gli alunni con handicap o in situazioni di svantaggio. 

Lo ha riferito, al termine della Conferenza Unificata, il sindaco di Lecce e vicepresidente vicario di Anci Paolo Perrone, che ha spiegato: "Il riparto dei fondi terrà conto per il 60% del numero di studenti disabili presenti negli istituti scolastici, secondo le statistiche del Miur, mentre il restante 40% verrà calcolato in base alla spesa storica media 2012-2014 dichiarata da ciascun ente".

 

Versione stampabile
anief anief
soloformazione