63.000 posti per il concorso insegnanti. Gallo (M5S): numero insufficiente, studenti continueranno a cambiare prof. supplenti

di redazione
ipsef

"In attesa del bando per il concorso scuola 2016 che tarda ad arrivare, Renzi deve ancora spiegarci sulla base di quale criterio verranno assunti 63712 docenti per il triennio 2016-2018.
"In attesa del bando per il concorso scuola 2016 che tarda ad arrivare, Renzi deve ancora spiegarci sulla base di quale criterio verranno assunti 63712 docenti per il triennio 2016-2018.

E' un numero assolutamente insufficiente, con gli studenti che saranno costretti continuamente a cambiare prof.
 
La quantità di insegnanti da assumere, infatti, è stata individuata a seguito di una nota firmata dal MIUR di cui non vi è traccia telematica.
La legge prevede che il Consiglio dei ministri provveda all'individuazione del numero massimo complessivo delle assunzioni anche in funzione delle cessazioni relative all'anno precedente.
 
Al ministro chiediamo quale sia il numero di cessazioni previste per il triennio 2016/2018 per ciò che concerne i docenti e il numero di posti da insegnanti ed insegnante di sostegno che nel 2015 sono stati assegnati con un contratto fino al 30 giugno 2016 o al 31 agosto 2016".

Lo afferma il deputato del Movimento Cinque Stelle Luigi Gallo, primo firmatario di un'interrogazione con cui i deputati M5S della Commissione Cultura chiedono a Renzi e ai ministri Giannini e Madia di conoscere "i criteri che hanno portato a individuare il numero di 63712 unità di personale docente da assumere". 

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione