6 mesi di prova prima di diventare prof e certificazione linguistica B

WhatsApp
Telegram

Sono due delle proposta contenute nella Legge Omnibus sulla quale si sta animatamente discutendo a Bolzano. Chi non è ritenuto idoneo all'insegnamento sarà cancellato dalle graduatorie.

Sono due delle proposta contenute nella Legge Omnibus sulla quale si sta animatamente discutendo a Bolzano. Chi non è ritenuto idoneo all'insegnamento sarà cancellato dalle graduatorie.

Una vera e propria rivoluzione per quanto riguarda il reclutamento dei docenti nella provincia autonoma di Bolzano, che fino ad oggi ha sempre rappresentato una fucina di esperimenti per l'ambito nazionale.

I sindacati e partiti come SEL sono sul piede di guerra per le modifiche contenute nella legge che si sta discutendo al Consiglio scolastico provinciale di Bolzano.

Si parte dalla richiesta obbligatoria delle certificazione linguistica per accedere all'insegnamento, vincoli sarebbero anche per il part time e mobilità, che però sono materia contrattuale.

Ma, la novità che sta facendo più discutere riguarda il fatto che nella legge è scritto che chi insegnerà per la prima volta dovrà fare sei mesi di prova ed essere giudicato. In caso di giudizio negativo il nome dell'aspirante docente sarà cancellato dalle graduatorie e dovrà dimenticare l'insegnamento come possibile mestiere.

Seguici su FaceBook. Lo fanno già in 158mila

Tra le altre novità, la trasformazione delle graduatorie dei precari in graduatorie ad esaurimento ed utilizzate soltanto ai fini della stipulazione di contratti di lavoro a tempo indeterminato. Ma contemporaneamente vengono istituite nuove graduatorie provinciali ai fini della stipulazione di contratti di lavoro a tempo determinato e indeterminato.

Il reclutamento sarà così strutturato:

  • 50% da concorso
  • 25% da vecchie graduatorie
  • 25% da  nuove graduatorie.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur