500 test sierologici su allievi e docenti alla Scuola Sant’Anna di Pisa: nessuna infezione attiva

di redazione

item-thumbnail

Sono stati effettuati circa 500 test sierologici alla Scuola Sant’Anna di Pisa: 3% di positività anticorporale e nessuna infezione attiva verificata tramite tampone nasofaringeo.

I test sono stati fatti dopo la riapertura dello scorso 4 maggio, su allievi e personale della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, grazie al finanziamento della Regione Toscana.

“I test sierologici, mediante prelievo venoso, si sono potuti
svolgere alla Fondazione Monasterio, grazie alla disponibilità
dimostrata dal direttore generale Marco Torre, e al sostegno della
Regione Toscana. In questo modo – commenta la rettrice Sabina Nuti –
abbiamo proposto il test sierologico al nostro personale, alle allieve
e agli allievi presenti in sede. Da maggio, per cinque martedì
consecutivi, la sede di Pisa della Fondazione Monasterio ha
organizzato un ambulatorio dedicato, con la supervisione del suo
coordinatore scientifico Claudio Passino, docente all’Istituto di
Scienze della Vita della Scuola Superiore Sant’Anna. A ogni utente che
aveva fatto la sua prenotazione è stato riservato un orario preciso
per il prelievo”.

Versione stampabile
Argomenti:

soloformazione