4 novembre, sottosegretario D’Onghia a Bari per cerimonia Giornata dell’unità nazionale e delle Forze armate

di redazione
ipsef

item-thumbnail

comunicato ufficio stampa D’Onghia – Domani, sabato 4 novembre, la sottosegretaria al MIUR, senatrice Angela D’Onghia, parteciperà alla cerimonia solenne per la Giornata dell’unità nazionale e delle Forze armate al Sacrario Militare dei caduti d’oltremare di Bari.

“Il 4 novembre, che celebra la fine della 1^ Guerra Mondiale, è una giornata importante per la nostra storia e per il nostro ‘essere italiani’”, afferma la sottosegretaria D’Onghia. “In questa giornata ricordiamo il sacrificio delle Forze armate, che hanno servito e servono il nostro Paese ogni giorno, e ricordiamo quei milioni di uomini che sacrificarono la loro vita per la Patria insieme alle numerose donne che si dedicarono alla cura dei feriti.

Non possiamo costruire il nostro futuro se non basandoci sul nostro passato e su quei valori in cui dobbiamo credere fermamente ogni giorno.

Si tratta di una ricorrenza il cui significato mai come oggi, dobbiamo riscoprire e trasmettere alle giovani generazioni all’insegna dell’unità e dell’identità nazionale. E’ partendo dai banchi di scuola che dobbiamo trasmettere quei valori che rappresentano il nucleo fondante della nostra democrazia. E’ questa la nostra vera forza dalla quale ogni italiano deve trarne insegnamento, e le celebrazioni servono alla memoria collettiva per non dimenticare il nostro passato di cui dobbiamo essere orgogliosi”, conclude la senatrice D’Onghia.

La Cerimonia al Sacrario di Bari, che raccoglie i resti mortali di oltre settantacinquemila soldati, marinai ed aviatori caduti durante i due conflitti mondiali, sarà presieduta dalla Presidente della Camera dei deputati Laura Boldrini.

Versione stampabile
anief anief
voglioinsegnare