335milioni di euro, il contributo volontario delle famiglie alla scuola statale

di
ipsef

red – Per l’esattezza, secondo una proiezione realizzata dalla FLCGIL, il totale ammonterebbe a 335.593.153. Maggiore richiesta da parte delle secondarie.

red – Per l’esattezza, secondo una proiezione realizzata dalla FLCGIL, il totale ammonterebbe a 335.593.153. Maggiore richiesta da parte delle secondarie.

I dati sono stati raccolti tramite la compilazione di un questionario online somministrato ai dirigenti scolastici tra il 22 maggio ed il 31 maggio 2013.

Il campione, dal quale viene poi desunto un ipotetico totale nei finanziamenti, è costitito da 407 scuole, il 4,5% del totale delle scuole italiane.

Secondo i dati raccolti il 15% delle scuole pubbliche statali non chiede alcun contributo alle famiglie. Si tratta soprattuto di scuole del primo ciclo, mentre tutte le scuole del secondo ciclo chiedono contributi alle famiglie in un intervallo di importi che va da un minimo di 15 euro ad un massimo di 230.

Secondo i dati raccolti, proiettati per il totale degli istituti italiani, risulta che i contributi sono così distribuiti:

  • circoli didattici, 12.867.849 euro
  • scuole medie 32.483.632
  • istituti comprensivi 39.218.678
  • istituti superiori 251.022.995

Il totale dei contributi delle famiglie al funzionamento della scuola statale è dunque di 335.593.153.

Versione stampabile
anief
soloformazione