3000 docenti in più all’Emilia Romagna per dire stop alle classi pollaio

WhatsApp
Telegram

E’ quanto chiedono i sindacati in relazione all’andamento delle iscrizioni per il prossimo anno scolastico. E l’assessore regionale Patrizio Bianchi si è assunto l’impegno di intervenire presso il Ministero. 

I sindacati Flc Cgil, Cisl Scuola e Uil Scuola dell’Emilia Romagna denunciano che al trend di crescita che ormai da anni interessa la regione, non ha mai corrisposto il necessario ed adeguato aumento del personale docente e Ata.

Secondo le stime dei sindacati a settembre prossimo, ci sarà un aumento di di oltre 12.500 alunni rispetto a quelli attualmente frequentanti, aumento che si concentra prevalentemente nelle scuole superiori.

Servirebbero perciò oltre 300 classi in più e circa 3000 docenti in più, rispetto all’anno in corso.

Questo per arginare il fenomeno delle classi pollaio e fermare il trend dell’abbandono scolastico, che ha raggiunto in Emilia Romagna il 13.3% contro il 10% previsto dalla Strategia Europa 2020.

WhatsApp
Telegram

Eurosofia ti offre il suo supporto per la Preparazione ai Concorsi scuola ed aumentare il punteggio per le graduatorie GPS