Con 2miliardi il Ministro promette “scuole più belle e sicure”

di
ipsef

E il tutto entro settembre. Anche se l’obiettivo, dice il Ministro a margine del convegno ”A scuola si cresce sicuri” tenuto ieri al Miur, "è di arrivare a 4 miliardi".

E il tutto entro settembre. Anche se l’obiettivo, dice il Ministro a margine del convegno ”A scuola si cresce sicuri” tenuto ieri al Miur, "è di arrivare a 4 miliardi".

Una cifra che pare, comunque, lontana da quella indicata da Legambiente per il fabbisogno nazionale, pare, infatti, siano necessari ben 13miliardi. Insomma, ne mancano 11 di miliardi, ma se sarà derogato il patto di stabilità e liberati altri due miliardi, ne mancheranno 9.

Inoltre, ha precisato Giannini che ”come ministero, abbiamo comunque fondi che confluiranno nel Fondo unico dell’edilizia che, quantificati su vari capitoli, arrivano a superare gli 800-900 milioni: quindi una parte considerevole è Già accantonata anche al Miur e, unendo le forze, possiamo fare interventi significativi. L’obiettivo – ha proseguito il ministro – è quello di raggiungere 4 miliardi” di fondi.

Ma le promesse del Governo non terminano qui, infatti, durante il convegno è intervenuto il Ministro dell’ambiente, Galletti, già sottosegretario al MIUR, affermando: ”La riqualificazione energetica degli edifici, con prevalenza delle scuole e’ una priorità”

Versione stampabile
anief anief voglioinsegnare