25mila nuovi posti per mobilità e assunzioni in legge di stabilità, 5mila saranno sul sostegno

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Si tratta dei posti che verranno trasformati da organico di fatto ad organico di diritto e che saranno al centro del dibattito politico durante la legge di stabilità.

Dopo le 116mila assunzioni del piano straordinario contenuto nella “Buona scuola”, continua il piano di stabilizzazione, questa volta con una operazione che porterà a trasformare posti vacanti e disponibili, ma coperti per supplenze, in posti stabili e utili per assunzioni e mobilità.

Si tratta di un’operazione che prende atto di un dato di fatto, ma che fino ad ora è stato osteggiata nella realizzazione perché i docenti che copriranno questi posti diventeranno una spesa aggiuntiva per le casse statali, dato che da personale stabile vanteranno ricostruzione di carriera e scatti di anzianità.

Secondo quanto riportato nel test della legge di stabilità che a breve sarà presentato dal Primo Ministro su FaceBook, i posti saranno 25mila di cui 5mila sul sostegno.

Versione stampabile
soloformazione