25.000 posti in più per mobilità e assunzioni: Padoan non conferma. Giordano (SI): si gioca su pelle precari

WhatsApp
Telegram

E’ ancora in corso Tra Miur e Mef il tentativo di accordo sui numeri della stabilizzazione del personale del comparto scuola assunto con contratti a termine.

Per il Miur vanno utilizzate tutte le risorse stanziate dalla legge di bilancio 2017 per incrementare l’organico dell’autonomia, al fine di consolidare in diritto circa 20.000 posti comuni dell’organico, ai quali aggiungere 5.000 posti di sostegno in deroga.

La Ragioneria dello Stato contesta però le stime del Miur, sostenendo che per la sola ricostruzione di carriera occorrerebbe almeno il doppio delle risorse stanziate per l’operazione, e cioè circa 800 milioni di euro all’anno, in tal modo i finanziamenti basterebbero per non più di 8.000 stabilizzazioni.

Il parlamentare Giancarlo Giordano del gruppo parlamentare Sinistra Italiana-Possibile ha posto un’interrogazione parlamentare al ministro Padoan a tale riguardo, chiedendogli proprio le stime ufficiali per la stabilizzazione dei precari.

Il ministro ha risposto all’interrogazione, confermando che sia il Ministero delle Finanze che il MIUR stanno lavorando sui numeri. La spesa per la stabilizzazione presenta una serie di voci riguardanti i costi annuali per i docenti, comprese le festività, la tredicesima mensilità, la ricostruzione di carriera e gli oneri finanziari derivati dalla carta del docente.

L’interrogante ha replicato al ministro che i numeri fatti circolare in questi giorni non possono quindi essere confermati alla luce di tali spese e pertanto chiede a Padoan di intervenire in merito per evitare illusioni ai precari sulla loro stabilizzazione.

25.000 posti in più in organico, Giordano (SI): Padoan richiama Fedeli alla realtà

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur