Supplenze docenti 2022, sono già 217mila e gli Uffici non hanno ancora concluso i lavori. FOCUS su tre anni di servizio, DATI Aggiornati

WhatsApp
Telegram

Sono 217.693 i posti dati a supplenza nel 2022, secondo i dati diffusi dal Ministero relativamente ed elaborati al 5 novembre 2022. Record alle superiori

Per la scuola secondaria di II grado le supplenze complessive sono 78mila, alla medie 54mila, ala Primaria 67mila, mentre all’Infanzia 17mila.

I dati distinguono, inoltre, le supplenze con contratti annuali e fino al termine con data fine oltre il 31 dicembre 2022.

La Regione con il maggior numero di supplenze è la Lombardia che presenta un fabbisogno numericamente consistente in ogni ordine e grado di scuola. Basti pensare che nel complesso il fabbisogno totale è di 49 mila supplenti, mentre in Piemonte, che si trova al secondo posto, si registrano 27mila precari, mentre nel Veneto di 23 mila.

DATI SUPPLENZE PER ORDINE, GRADO E REGIONE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

N. B. I dati rispecchiano una fotografia scattata lo scorso 5 novembre. A questi bisogna quindi aggiungere i nuovi giri dell’algoritmo, soprattutto dopo l’assegnazione delle cattedre accantonate per il concorso straordinario bis.

ECCO LE NOMINE DA GPS AGGIORNATE AL 9 DICEMBRE 2022

All’interno di questa fotografia poi il Ministero è in grado di dirci quanti di questi docenti hanno già cumulato tre anni di servizio nella scuola statale negli ultimi undici anni.

Infanzia 51mila con tre anni di servizio

Primaria: 150mila iscritti di cui 60mila con tre anni di servizio

Secondaria primo grado: 400.331 aspiranti di cui 91276 con tre anni di servizio

Secondaria di secondo grado: 1.206.684 di cui 250.154 con tre anni di servizio

Sono invece oltre 92mila i posti di sostegno in deroga, che diventano anch’essi supplenze al 30 giugno

Un vero e proprio tesoretto di insegnanti che ogni anno partecipano alla comunità educante della scuola, svolgono le stesse mansioni dei colleghi di ruolo, ma non usufruiscono degli stessi diritti ad es. in caso di assenze per malattie.

WhatsApp
Telegram

Diventa docente di sostegno, bando a breve: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro