2011: sono 3 le giornate di festività soppresse

Di Lalla
Stampa

red – La legge 47 del 21 aprile 2011 pone fine all’impasse determinatasi dalla scelta di inserire la giornata del 17 marzo 2011, festa nazionale, in sostituzione di una festività soppressa.

red – La legge 47 del 21 aprile 2011 pone fine all’impasse determinatasi dalla scelta di inserire la giornata del 17 marzo 2011, festa nazionale, in sostituzione di una festività soppressa.

«per la festivita’ soppressa del 4 novembre o per una delle altre festivita’ tuttora soppresse ai sensi della legge 5 marzo 1977, n. 54, non si applicano a una di tali ricorrenze ma, in sostituzione, alla festa nazionale per il 150º anniversario dell’Unita’ d’Italia proclamata per il 17 marzo 2011 mentre, con riguardo al lavoro pubblico, sono ridotte a tre le giornate di riposo riconosciute dall’articolo 1, comma 1, lettera b), della legge 23 dicembre 1977, n. 937, e, in base a tale disposizione, dai contratti e accordi collettivi».

Il testo della legge, da Cisl Scuola

17 marzo: i lavoratori della scuola lo pagheranno in busta paga?

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia