200mila prepensionamenti. D’Alia specifica, “notizia non vera”. “ci sono varie ipotesi allo studio”

di
ipsef

Non è vera la notizia dei 200mila prepensionamenti fatta circolare ieri dal quotidiano "Il Messaggero", ma è vera la notizia che al Governo si sta lavorando su varie ipotesi.

Non è vera la notizia dei 200mila prepensionamenti fatta circolare ieri dal quotidiano "Il Messaggero", ma è vera la notizia che al Governo si sta lavorando su varie ipotesi.

"Ci sono varie ipotesi allo studio che potremo confermare solo dopo una verifica condivisa in Consiglio dei ministri", ha chiarito il ministro durante una trasmissione a Radio Anch’io relativamente alla notizia dei 200mila prepensionamenti

"Stiamo lavorando – ha voluto sottolineare, ma lo sapevamo già – a un piano di riorganizzazione delle pubbliche amministrazione che preveda l’abbattimento di una serie di spese a cominciare dall’uso eccessivo delle auto blù, alle consulenze; e che stiamo lavorando per individuare un percorso per reperire risorse per finanziare la contrattazione di secondo livello".

Il taglio del precedente Governo, ha affermato D’Alia, "comporterà eccedenze di personale per circa 7-8 mila unità, per il 50% saranno riassorbite con procedure di mobilità, per l’altro 50% attraverso l’esodo volontario"

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione