2° posizione economica sostituzione DSGA, Anief: rilanciamo allarme

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Anief Foggia – Con estrema sorpresa, siamo lieti di apprendere che, dopo il  nostro intervento   i sindacati confederali abbiano  risposto  in maniera solerte. 

CGIL, CISL e UIL, a mezzo dei segretari regionali,  scrivono:

“ la sostituzione è possibile solo temporaneamente, nel qual caso, appunto, sussiste specifico obbligo di sostituzione.”  … ”non esiste alcun obbligo di sostituzione  in capo alla 2° posizione economica su posto vacante per l’intero anno scolastico”.

Nonostante questa presa di posizione da parte dei confederali, non si comprende perché, nel loro articolo, segnalino che “l’allarmismo dell’Anief di Foggia è perciò totalmente privo di fondamento”

No!  L’allarmismo dell’ANIEF è più che fondato.

L’art. 14 del Contratto Integrativo sulle Utilizzazioni Puglia, nel rinviare all’art. 11 del CCNI (Utilizzazioni –  ANNUALI!  – del personale ATA), riporta testualmente

“Per la provincia di Foggia, con unico caso di DSGA in esubero e per le altre province ove non è presente tale condizione, si procederà, a cura degli UST a: […]

Per il punto 3 si precisa che  l’A.A. che rifiuta l’assunzione dell’incarico sarà privato della seconda posizione economica  ed, eventualmente depennato dall’elenco provinciale degli AA candidati per la funzione di dsga.”

E’ del tutto evidente che, stante l’attuale contratto integrativo firmato da CGIL, CISL, UIL, GILDA, l’assistente amministrativo che rifiuterà di assumere la funzione di DSGA vacante nella propria scuola sarà privato della seconda posizione economica, in contrasto con quanto indicato dall’art. 47 del CCNL Scuola 2006/09 e con quanto chiarito dallo stesso  MIUR .

Ebbene sì, siamo costretti a confermarlo: qualunque assistente amministrativo titolare della seconda posizione economica che dovesse trovarsi costretto ad accettare il ruolo di sostituzione del DSGA (per l’intero anno) senza possibilità di scelta, potrà contattare i nostri uffici territoriali, che valuteranno le azioni legali da intraprendere.

ANIEF c’è, in prima linea, a difendere i diritti dei lavoratori della scuola.

Pasquale Spinelli

Presidente ANIEF Puglia

Silvio Maglio

referente settore contenzioso ANIEF Puglia

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione