2.548 casi covid in un giorno, 825 scuole coinvolte. Conte chiede emergenza sanitaria al 31 gennaio. No lockdown

Stampa

In aumento i contagi per Covid 19 in Italia. Sono 2.548 i nuovi casi nelle ultime 24 ore. Dalle scuole nessuna fonte ufficiale, al momento. Il Ministero ha avviato una raccolta dati, i cui risultati saranno disponibili nelle prossime settimane. I dati dalle scuole di cui disponiamo vengono da una iniziativa privata, da due universitari. Secondo i dati raccolti sono già 117 le scuole chiuse e 825 quelle in cui si è verificato almeno un caso di coronavirus in questo inizio di anno scolastico in Italia.

Andremo in Parlamento a chiedere la proroga dello stato di emergenza fino al 31 gennaio” ha annunciato il premier Giuseppe Conte. “Dobbiamo resistere col coltello tra i denti in questi 7-8 mesi difficili che ci attendono» ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza, favorevole alla linea della «massima prudenza

Già quest’ oggi Fabrizio Pregliasco aveva lanciato l’allarme sui numeri “sono probabilmente già legati all’effetto dell’apertura delle scuole, anche se su questo avremo dati più attendibili nelle prossime due settimane. Ora c’è soprattutto la diffusione in famiglia, tra persone che si conoscono, ed è evidente il ruolo degli asintomatici nel contagio, visto che ormai la stragrande maggioranza dei sintomatici riusciamo a bloccarli prima che possano fare troppi danni”. Anche se ha rassicurato “Non credo si andrà di nuovo a una chiusura totale come quella di marzo.”

Al momento l’unica fonte sui dati di contagio a scuola è la piattaforma dei due universitari italiani Vittorio Nicoletta e Lorenzo Ruffino che oggi sono intervenuti su Orizzonte Scuola spiegando il loro lavoro.

Secondo i dati raccolti dai due universitari, nelle scuole 3 casi su 4 sono studenti, il 76,4% dei casi, nell’11,3% di docenti. La gran parte delle scuole non è stata chiusa, ma si è preferito isolare le classi. La regione con il maggior numero di casi è la Lombardia, con 214 scuole colpite. Le scuole superiori sono quelle in cui il contagio si è fatto sentire maggiormente, seguono primaria, infanzia e medie.

Stampa

Eurosofia: Analisi Comportamentale Applicata (ABA) tra i banchi di scuola. Non perderti questa grande opportunità formativa