19 marzo – La scuola è…una professione meravigliosa: evento speciale organizzato da De Agostini Scuola in occasione della Giornata mondiale delle Felicità

WhatsApp
Telegram

Venerdì 19 marzo alle 17:00 si terrà la seconda tavola rotonda del Festival di De Agostini Scuola “La scuola è … una professione meravigliosa” dedicata all’importanza del ruolo sociale svolto dai docenti.

Sarà un’occasione imperdibile per celebrare la giornata mondiale della Felicità (20 marzo) e riflettere su come sia possibile rendere la scuola un luogo meraviglioso dove stare bene e crescere insieme. Sarà l’occasione giusta per riconoscere il valore sociale del lavoro e dell’impegno dei docenti.

Iscriviti subito

Il primo intervento, a cura di Maurizio Molinari, presenterà le riflessioni del direttore di Repubblica sul ruolo e sulla funzione sociale del docente, sull’importanza strategica dello studio per il futuro del Paese.

Seguirà Daniela Lucangeli, docente di Psicologia dello sviluppo presso l’Università degli Studi di Padova ed esperta di psicologia dell’apprendimento, con un interessante contributo sull’effetto delle emozioni nei processi di apprendimento che sottolineerà l’importanza di costruire un ambiente positivo e funzionale al benessere psicofisico degli studenti e dei docenti.

Lucia Suriano, docente e autrice, offrirà poi spunti di riflessione sull’importanza di attivare processi positivi ed educare alla felicità per far fiorire l’alleanza tra alunni, docenti e genitori.

Concluderà la tavola rotonda Marina Imperato, dirigente scolastica in servizio presso il Ministero dell’Istruzione, che fornirà le ‘coordinate’ per una professionalità moderna in condizioni di lavoro sempre più complesse e sfidanti che pongono la scuola come garante di equità, inclusione e giustizia sociale.

Ampio spazio verrà lasciato alle domande dei docenti e dirigenti scolastici che parteciperanno all’evento gratuito.

Iscriviti subito da questo link: http://bit.ly/19marzo_Scuola

Scopri il programma completo di La scuola è, il Festival di DeA Scuola per i docenti di oggi e i cittadini di domani.

WhatsApp
Telegram