16 nuove accademie per formare gli insegnanti in prospettiva europea grazie al programma Erasmus+. Di cosa si tratta

WhatsApp
Telegram

La Commissione europea ha presentato la scorsa settimana 16 nuove accademie degli insegnanti Erasmus+. Queste accademie offriranno opportunità di apprendimento attraverso la mobilità, le piattaforme di apprendimento e le comunità professionali agli insegnanti in tutte le fasi della loro carriera. Riceveranno quasi 22,5 milioni di euro dal bilancio del programma Erasmus+ nell’arco di tre anni.

Le 16 nuove accademie, insieme alle 11 già finanziate nell’ambito del primo invito a presentare pubblicato l’anno scorso, si occuperanno di temi quali il multilinguismo, la consapevolezza linguistica e la diversità culturale, puntando a sviluppare la formazione degli insegnanti in linea con le priorità dell’UE in materia di politica dell’istruzione.

Le accademie degli insegnanti Erasmus+ sono partenariati tra erogatori di formazione per insegnanti e istituti di formazione degli insegnanti, conclusi con l’obiettivo di sviluppare una prospettiva europea e internazionale nella formazione degli insegnanti. Tra i temi contemplati dai progetti, competenze in materia di scienza, tecnologia, ingegneria, arte e matematica, creatività, inclusione e sostenibilità ambientale.

Nell’ambito dell’invito a presentare proposte del 2022, i progetti selezionati comprendono 313 organizzazioni, nonché 136 partner associati di 30 Paesi (sia Stati membri dell’UE che Paesi associati a Erasmus+). Le organizzazioni partecipanti comprendono erogatori di formazione iniziale degli insegnanti e di sviluppo professionale permanente, scuole di formazione pratica e altre organizzazioni con competenze in materia di formazione degli insegnanti, nonché organismi che definiscono standard, qualifiche o garanzie della qualità per la formazione o la ricerca degli insegnanti.

La carenza di insegnanti rappresenta una sfida a livello dell’UE da affrontare a livello dell’UE. Stiamo dunque attuando iniziative globali volte a rendere la professione più attraente. Le accademie degli insegnanti Erasmus+ sosterranno i nostri sforzi volti a garantire un’istruzione iniziale di elevata qualità e lo sviluppo professionale continuo per tutti gli insegnanti, gli educatori e i dirigenti scolastici. Ci eravamo prefissati l’obiettivo di creare 25 accademie di questo tipo entro il 2025. Oggi siamo già a 27. I risultati parlano chiaro!” ha dichiarato Mariya Gabriel, Commissaria per l’Innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e i giovani.

Vai alla pagina Erasmus+ sull’argomento

WhatsApp
Telegram

Eurosofia: un nuovo corso intensivo a cura della Dott.ssa Evelina Chiocca: “Il documento del 15 maggio, l’esame di Stato e le prove equipollenti”