150 scuole con classi da 10 studenti e docenti tutor altamente formati. Valditara: “Così batteremo la dispersione scolastica”

WhatsApp
Telegram

La lotta alla dispersione scolastica passa attraverso un nuovo piano che il ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, specifica ulteriormente nel corso della sua intervista rilasciata a La Nuova Sardegna.

Già prima di Natale, il titolare del dicastero di Viale Trastevere aveva parlato di una misura che mirasse a ridurre gli effetti della dispersione scolastica.

Nel corso del colloquio con il quotidiano sardo arrivano ulteriori dettagli: “La prevenzione della dispersione scolastica è una priorità fondamentale del programma del Governo. Per affrontare questo problema, stiamo pianificando una sperimentazione che coinvolgerà 150 scuole selezionate nei luoghi dove la dispersione è più elevata, soprattutto al sud Italia, comprendendo scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado. Nelle scuole primarie, costituiremo classi con un numero ridotto di studenti, circa 10, per garantire una formazione personalizzata e intensiva da parte di insegnanti altamente qualificati. Nelle scuole medie e superiori, inoltre, saranno disponibili insegnanti tutor per identificare i talenti e le inclinazioni degli studenti, aiutarli e orientarli. La dispersione spesso dipende da scelte sbagliate e da un orientamento non adeguato. Per ovviare a questo problema, è necessario fare di più”.

Il Ministero dell’Istruzione e del Merito si è già mosso nella direzione di contrasto alla dispersione ed ha già messo in atto alcuni interventi.

Con le linee guida sull’orientamento previsti dal PNRR, il Ministero organizza percorsi di mentoring e orientamento. Ciascun percorso viene erogato, in presenza, da un esperto in possesso di specifiche competenze, in orari diversi da quelli di frequenza scolastica. Previsti anche percorsi di potenziamento delle competenze di base, di motivazione e accompagnamento. Saranno coinvolte anche le famiglie nel concorrere alla prevenzione e al contrasto dell’abbandono scolastico: piccoli gruppi con il coinvolgimento di genitori di almeno 3 destinatari.

Leggi anche

10 alunni per classe con insegnanti formati e meglio pagati. La ricetta di Valditara contro la dispersione scolastica

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno IX ciclo. Segui un metodo vincente. Non perderti la diretta di oggi su: “Intelligenza emotiva, creatività e pensiero divergente”