150 mila euro dalla regione Lombardia per valorizzare dialetti locali

WhatsApp
Telegram

La giunta regionale della Lombardia stanzia 150 mila euro per progetti di promozione e valorizzazione della lingua lombarda, in tutte le sue varietà locali.

Obiettivo dell’iniziativa, ha spiegato l’assessora regionale alla Cultura, la leghista Cristina Cappellini, è “promuovere una riscossa culturale identitaria che ci faccia riappropriare delle nostre radici e tradizioni, patrimonio comune da valorizzare come antidoto al vuoto di valori che si sta impadronendo della nostra società”.

Gli ammessi al bando beneficieranno di un contributo regionale pari ad un massimo dell’80% del costo del progetto. “Le tradizioni che animano le comunità locali – ha aggiunto l’assessora della giunta Maroni – hanno continuamente bisogno di essere custodite, alimentate e sostenute dalle istituzioni, oltre che dalla passione degli operatori culturali e delle comunità di riferimento”.

Polemico il M5S: “Ben venga la salvaguardia del nostro patrimonio di dialetti e di tradizioni locali. Purtroppo però in Lombardia le risorse per la cultura sono in costante diminuzione, mentre si trovano centinaia di migliaia di euro per un obiettivo che non deve diventare propagandistico e identitario dei soli leghisti”, denuncia il consigliere pentastellato Andrea Fiasconaro che aggiunge: “Di certo le richieste delle biblioteche e delle start up di giovani non troveranno risposte nella Lombardia di Maroni anche se espresse in lingua lombarda”.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito