150 anni della morte di Alessandro Manzoni, Meloni: “Celebriamo la sua grandezza e rinnoviamo il nostro impegno per custodire e valorizzare la sua eredità”

WhatsApp
Telegram

Nelle parole della Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, si rispecchia l’importanza e il significato profondo che Alessandro Manzoni ha nella cultura e nella storia italiana.

“L’Italia e gli italiani celebrano oggi Alessandro Manzoni. La Nazione rende omaggio a un grande italiano, dal pensiero universale e sempre attuale, che ha avuto un ruolo fondamentale nella diffusione della lingua italiana e ha accompagnato, con le sue opere, il Risorgimento e il cammino verso l’Unità d’Italia”.

Manzoni, eminente scrittore, poeta e drammaturgo italiano del XIX secolo, è universalmente riconosciuto come uno dei massimi esponenti della letteratura italiana. La sua opera più nota, “I Promessi Sposi”, è un capolavoro della letteratura mondiale che ha contribuito a definire e a diffondere la lingua italiana moderna.

Nel ricordare la grandezza di Manzoni, è doveroso riconoscere il suo significativo contributo alla formazione dell’identità nazionale e alla crescita culturale e civile del popolo italiano. “Manzoni è un grande esempio di amore per l’Italia, per la sua storia e per la sua produzione letteraria. I suoi scritti hanno contribuito, e continueranno a contribuire, alla formazione dell’identità nazionale e alla crescita culturale e civile del nostro popolo” ha dichiarato la Meloni.

Quest’anno, a 150 anni dalla sua morte, l’Italia celebra Manzoni con una rinnovata consapevolezza del suo ruolo cruciale nella formazione dell’identità italiana. Le sue opere non solo hanno accompagnato il Risorgimento, ma sono ancora oggi una fonte di ispirazione e riflessione sulla nostra identità nazionale.

In quest’occasione speciale, il Paese rinnova il suo impegno a preservare e valorizzare l’eredità di Manzoni. Come ha dichiarato la Presidente del Consiglio: “Celebriamo la sua grandezza e rinnoviamo il nostro impegno per custodire e valorizzare la sua eredità”. Questa eredità, fatta non solo di opere letterarie, ma anche di valori, ideali e di una visione del mondo che ha modellato la cultura italiana, è un patrimonio da custodire e da trasmettere alle future generazioni.

Ricordare e celebrare Alessandro Manzoni è un modo per rinnovare il nostro amore per l’Italia, la sua storia e la sua letteratura. Il suo pensiero universale, la sua eredità, sono attuali più che mai e continueranno a essere una guida per l’Italia e gli italiani, un faro che illumina il cammino verso un futuro di crescita culturale e civile.

WhatsApp
Telegram

Storia di Giacomo Matteotti che sfidò il fascismo: una grande lezione di educazione civica per tutti. Webinar gratuito