15 minuti sui bus: il Cts contraddice il Ministero. Lettera

Stampa
ex

Inviato da Giovanni Panunzio – A detta del Cts, Comitato tecnico-scientifico, gli scuolabus potranno avere un’occupazione massima – per il contatto stretto – di 15′ (come se il virus aspettasse il cronometro per entrare in azione).

Tale decisione fa a pugni con quanto scritto nel sito del Ministero della Salute, dove si definisce contatto stretto: “Una persona – probabilmente infetta o confermata – che ha avuto un contatto diretto con un caso covid-19, a distanza minore di 2 metri e di almeno 15 minuti”. Quel “almeno” vuol dire, ovviamente, che entro 15′ il coronavirus può passare da una persona all’altra in qualunque momento, e che dunque nei 15′ di percorrenza massima, a capienza massima consentita dei mezzi di trasporto scolastici, i contagi non solo non verrebbero scongiurati, ma sarebbero probabili.

Se il Cts e il ministro Speranza uniformassero i “dictat” e informassero noi poveri insegnanti, abituati a leggere e a porre domande inevase, almeno una volta potremmo essere loro grati.

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata