14enne lavorava in un panificio invece di andare a scuola: denunciati negozianti e genitori, multa da 50mila euro

WhatsApp
Telegram

I titolari di un negozio di alimentari situato a Bari sono stati denunciati dai carabinieri insieme ai genitori di un adolescente di 14 anni che svolgeva mansioni di consegna a domicilio della spesa presso il negozio.

Secondo gli inquirenti, il minore, che non ha completato il periodo di scuola obbligatorio, lavorava presso il negozio da tempo.

A seguito delle verifiche, i militari hanno decretato la sospensione cautelare dell’attività commerciale e imposto una multa complessiva di oltre 50mila euro a carico dei titolari per le violazioni riscontrate durante i controlli.

La lotta contro la dispersione scolastica e l’impiego di manodopera minorenne, diffuso soprattutto nelle aree periferiche delle città, è una delle azioni intraprese dal Comando provinciale dei carabinieri per combattere la sofferenza socio-economica delle comunità.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri