Assunzioni da GPS, come cambiano. Per 11mila docenti di sostegno contratto a tempo determinato, anno di prova e valutazione finale per il ruolo. TESTO Emendamento M5S

Stampa

“È stato approvato in commissione Bilancio un emendamento a mia prima firma che consentirà, nel prossimo anno scolastico, di assumere circa 11.000 docenti di sostegno a tempo determinato. Dopo l’anno di prova e la relativa valutazione finale, questi docenti potranno essere assunti a tempo indeterminato”.

Così Vittoria Casa, presidente commissione Cultura Scienza e Istruzione alla Camera.

“Si tratta di un grande risultato, una battaglia di civiltà iniziata nell’ambito della scorsa legge di bilancio che ha seriamente impegnato tutto il gruppo Movimento 5 Stelle in Commissione Cultura. Ma la soddisfazione più grande è un’altra: è che il risultato finale di questo lungo impegno sia tutto a favore degli alunni con disabilità, ragazze e ragazzi che da sempre soffrono per la mancanza di personale specializzato stabilmente assunto. È quella parte di studentesse e studenti – spesso messa nelle condizioni di non poter apprendere in maniera continua e proficua – che più ha subito le ingiustizie della pandemia” continua la deputata Casa.

“Iniziare il prossimo anno scolastico con migliaia di nuovi docenti specializzati nel sostegno significa aumentare la qualità complessiva dell’inclusione, dare certezze a tanti alunni vulnerabili, mettere le famiglie nelle condizioni di affrontare con più serenità le difficoltà legate alle disabilità dei figli. Sarà inoltre l’intera comunità scolastica a trarre benefici dalla presenza di insegnanti di ruolo specializzati. La continuità della loro azione permette infatti di intraprendere strategie utili alla riduzione della dispersione scolastica e della povertà educativa, due emergenze acuite dalla pandemia. È un cambiamento importante che mi rende felice, specialmente considerando che l’Italia è un Paese spesso distratto rispetto a certe criticità. L’impegno in merito non sarà mai abbastanza.” conclude Casa.

Ecco il testo dell’emendamento approvato

Apportare le seguenti modificazioni:

   a) sostituire il comma 4 con il seguente:

   4. In via straordinaria, esclusivamente per l’anno scolastico 2021/2022, i posti comuni e di sostegno vacanti e disponibili che residuano dopo le immissioni in ruolo ai sensi dei commi 1, 2 e 3, salvo i posti di cui ai concorsi per il personale docente banditi con decreti dipartimentali numeri 498 e 499 del 21 aprile 2020 e successive modifiche, sono assegnati con contratto a tempo determinato, nel limite dell’autorizzazione di cui al comma 1, ai docenti che, sono inclusi nella prima fascia delle graduatorie provinciali per le supplenze di cui all’articolo 4, comma 6-bis, della legge 3 maggio 1999, n. 124, per i posti comuni o di sostegno, o negli appositi elenchi aggiuntivi ai quali possono iscriversi, anche con riserva di accertamento del titolo, coloro che conseguono il titolo di abilitazione o di specializzazione entro il 31 luglio 2021. Per i docenti di posto comune, di cui al periodo precedente, è altresì richiesto che abbiano svolto su posto comune, entro l’anno scolastico 2020/2021, almeno tre annualità di servizio, anche non consecutive, negli ultimi dieci anni scolastici oltre quello in corso, nelle istituzioni scolastiche statali valutabili come tali ai sensi dell’articolo 11, comma 14, della legge 3 maggio 1999, n. 124.

Stampa

Eurosofia: TFA SOSTEGNO VI CICLO, cosa studiare? Oggi alle 16.00 ne parliamo con gli esperti