10mila docenti precari (l’80% sul sostegno) in Puglia. La Flc Cgil protesta: “Il Ministero la smetta di risparmiare, serve la continuità didattica”

WhatsApp
Telegram

In Puglia, un esercito di 10mila professori precari, l’80% dei quali docenti di sostegno, è pronto ad entrare in servizio a settembre. Tuttavia, la Flc Cgil Puglia, rappresentata dal segretario Ezio Falco, evidenzia una problematica: l’assenza di un investimento nella stabilizzazione di questo organico “in deroga”.

L’organico in deroga è un artificio giuridico-amministrativo che consente l’assegnazione temporanea di docenti di sostegno, senza garantirne la stabilizzazione. Il sindacato sottolinea che, nonostante l’aumento costante degli alunni con disabilità certificata, il Ministero dell’Istruzione continua a sfruttare questa finzione per risparmiare, assegnando contratti precari che non includono ferie, TFR, contribuzione e progressione di anzianità.

Secondo le stime della Flc Cgil, in Puglia ci sono 9.889 posti di organico di diritto, con 7.810 posti di organico in deroga già autorizzati. In particolare, Bari e Taranto si avvicinano al superamento dei posti in organico di diritto, con 3.527 e 1.327 deroghe autorizzate rispettivamente.

Ma il problema non è solo la compressione dei diritti dei docenti. Le conseguenze peggiori si ripercuotono su bambini, studenti e famiglie, che ogni anno devono affrontare un avvicendamento costante dei docenti di sostegno. Questa interruzione continua della continuità educativa costringe a ricostruire faticosamente il rapporto ogni anno, abbandonando figure adulte e professionali divenute di riferimento.

Di fronte a questa situazione, la richiesta del sindacato è chiara: investire sulla stabilizzazione dell’organico dei docenti di sostegno in Puglia. Questo riconoscimento garantirebbe l’assunzione di migliaia di docenti specializzati e la continuità negli interventi di inclusione scolastica, fornendo alle famiglie la stabilità di un riferimento per tutto il corso di studi.

Il sindacato chiede quindi un ulteriore piano di stabilizzazione dell’organico di diritto, un passo necessario per restituire certezza e serenità a tutta la comunità scolastica pugliese, e soprattutto per garantire il diritto all’istruzione e all’inclusione dei bambini e studenti con disabilità.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri