“I #1000xlabuonascuola” sono tutti del PD?

Stampa

"La Buona Scuola un affare interno al partito di Governo". Sono dure le parole di Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gildadegli Insegnanti, in riferimento all'iniziativa “I#1000xLABUONASCUOLA” promossa dal Partito Democratico.

"La Buona Scuola un affare interno al partito di Governo". Sono dure le parole di Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gildadegli Insegnanti, in riferimento all'iniziativa “I#1000xLABUONASCUOLA” promossa dal Partito Democratico.

L'idea dei 1000 era stata del Premier Renzi, che il 5 gennaio, alla ripresa delle attività didattiche dopo la pausa natalizia, attraverso un video messaggio aveva parlato del lavoro che aspettava il Governo fino al 28 febbraio, la cosiddetta Fase 2, dopo la prima fase, quella della consultazione allargata a tutto il Paese.

"Ci risulta – spiega ancora Di Meglio – che il Dipartimento Scuola Pd nazionale abbia inviato una lettera ai segretari provinciali e ai responsabili scuola del partito per invitarli a reclutare tra gli iscritti e i simpatizzanti del Pd 1000 persone con il compito di seguire i lavori delle commissioni parlamentari e di offrire il loro supporto attraverso una community su Facebook."

Segui su Facebook le news della scuola e partecipa alle conversazioni. Siamo in 180mila 

Il coordinatore sindacale non concorda su questa scelta per riformare un settore così importante e delicato come quello della scuola, soprattutto se non si pensa innanzitutto a coinvolgere gli insegnanti, cioè chi conosce bene il mondo dell'istruzione perchèci lavora ogni giorno.

"Anchenei metodi di partecipazione Renzi non cambia registro – conclude Di Meglio – perchè sceglie soltanto internet, predisponendo due piattaforme di lavoro: un gruppo Facebook e una pagina web all'interno del sito nazionale del Pd."

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!