10 maggio, Arci: iniziative “No rogo” promozione lettura

WhatsApp
Telegram

comunicato Arci – Il 10 maggio del 1933, nell’Opernplatz a Berlino, i nazisti fecero un grande rogo dei libri sgraditi al regime. Un atto simbolico di annientamento delle culture non sottomesse all’ideologia nazista.

In questa data dal forte valore simbolico, l’Arci promuove iniziative in tutta Italia per la promozione della lettura con il titolo No Rogo. Saranno organizzate letture collettive in piazza, presentazioni di libri, dibattiti e animazioni. Una manifestazione per celebrare il valore del libro inteso come libera possibilità di espressione di idee e di pensiero, contro ogni censura.

L’appuntamento vuole anche mettere in luce la necessità di moltiplicare e sostenere le biblioteche, in particolare quelle civiche, gestite dai comuni, che rappresentano un formidabile veicolo universale di cultura, consentendo l’accesso al prestito e alla consultazione in forma gratuita di testi, giornali, fumetti.
E la lettura è strumento essenziale per comprendere, crescere ed emanciparsi.

Tra le tante, segnaliamo in particolare l’iniziativa che si terrà a Roma, presso la biblioteca villa Mercede, a cui parteciperanno, tra gli altri, la presidente dell’Arci Francesca Chiavacci, Marino Sinibaldi, direttore di Rai Radio3, Andrea Satta, musicista, pediatra e scrittore, Vincenzo Santoro dell’Anci e la bibliotecaria Antonella Agnoli. Seguirà la proiezione del film Stoner.

Sul sito www.arci.it l’elenco delle iniziative in continuo aggiornamento.

Roma, 3 maggio 2017

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur