E’ il 1° settembre ma molti docenti non hanno ancora l’assegnazione provvisoria

Stampa

Ieri 31 agosto era il limite ultimo assegnato dal Ministero per disporre le assegnazioni provvisorie.

Un limite difficile da rispettare, a causa del prolungarsi degli adempimenti connessi alle immissioni in ruolo che, lungi dal concludersi entro la sbandierata data del 14 agosto, sono state in corso finoa ieri.

Questo ha provocato, in alcune province, lo slittamento delle assegnazioni provvisorie, con la conseguenza che molti docenti oggi hanno dovuto prendere servizio nella sede di titolarità (se spettava loro prendere servizio 1° settembre 2017: quali docenti obbligati a prendere servizio) o prendere permessi utili a differirla

Già in tempi non sospetti avevamo avvertito che la data del 31 agosto era stata posta come limite ultimo ma che in realtà vi sarebbe stata flessibilità almeno fino al 5 settembre e dagli Uffici Scolastici ci arriva conferma di ciò.

Assegnazioni provvisorie, spunta la data del 5 settembre per conoscere gli esiti, poi operazioni bloccate e nomine supplenti

Non sappiamo se veramente l’accesso al sistema verrà bloccato in tale data, non abbiamo avuto riscontri in tal senso, certo è che ancora una volta, per molti docenti, l’anno scolastico non è iniziato in maniera serena e ordinata.

Ci viene segnalto che nelle province siciliane di Enna e Caltanissetta per la scuola secondaria non sono state pubblicate neanche le graduatorie provvisorie, poi si devono consentire i reclami, e quindi procedere con le definitive e finalmente le assegnazioni.

Vi è poi da definire la situazione dei docenti di ruolo ammessi alla partecipazione del corso di specializzazione TFA sostegno, che chiedono per l’a.s. 2017/18 l’utilizzazione su sostegno per seguire il corso.

Utilizzazioni su sostegno specializzandi, sindacati siciliani: apertura del Miur

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia