TFA sostegno: requisiti, preselezione, deroghe, prove e calendario. Le faq della Uil

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Miur, come abbiamo riferito in diversi nostri articoli, ha dato avvio alle operazioni propedeutiche per l’avvio del TFA sostegno III ciclo.

Diversi i quesiti giunti in redazione, ai quali i nostri consulenti hanno risposto e rispondo in maniera precisa e puntuale, da parte dei docenti interessati: Quali sono i requisiti per partecipare? Posso partecipare con il diploma magistrale? Ci saranno prove pre-selettive ? …

Pubblichiamo di seguito delle Faq della Uil scuola, che rispondono ad alcuni dei principali quesiti che si pongono i docenti interessati.

D. Chi può partecipare?

R.  Tutti coloro che sono in possesso dell’abilitazione all’insegnamento per il grado di scuola per il quale si intende conseguire la specializzazione per le attività di sostegno.

D.  Il  diploma  magistrale è considerato titolo di accesso per le attività  di sostegno della scuola dell’Infanzia e della scuola Primaria?

R. Sì, purché conseguito entro l’a.s. 2001/2002.

D. Quali disposizioni sono previste per i docenti che hanno sospeso la frequenza dei percorsi attivati negli anni accademici precedenti?

R.  I  corsisti  che,  per  qualunque  motivo,  hanno  sospeso  la  frequenza  dei  percorsi  di  specializzazione  per  le  attività  di  sostegno  attivati  negli  anni  accademici  precedenti  potranno riprendere, previa presentazione di apposita domanda, la frequenza del percorso  a suo tempo sospeso.  In tal caso saranno riconosciuti loro i crediti eventualmente già acquisiti

D. In cosa consisteranno le prove?

R. Per l’accesso ai corsi sarà necessario superare i test preliminari e le prove scritte.

D. Esiste qualche deroga per chi era risultato vincitore nei corsi precedenti?

R. Sì.  I  candidati  risultati  vincitori  nelle  selezioni  precedenti  sono  ammessi  in  soprannumero  al  corso prioritariamente presso il medesimo Ateneo, senza quindi effettuare i test preliminari e quelli scritti.

D. Da chi saranno organizzate le prove?

R. Da  ciascuna  Università,  tenendo  conto  delle  specifiche  esigenze  dei  candidati  con  disabilità o con disturbi specifici dell’apprendimento.

D. Ci sarà un’unica data per tutti?

R. Ci  saranno  delle  date  uniche  per  ciascun  indirizzo  di  specializzazione,  con  decreto  emanato dal Ministro.

D.  Entro  quanto  tempo  sarà  pubblicato  il  calendario  delle  prove  scritte  o  pratiche?

R.  Entro 10 giorni dalla pubblicazione dei risultati del test preliminare.

D. Entro quanto tempo avranno inizio le prove orali?

R.  Non prima di sette giorni successivi alla data in cui il relativo calendario è reso pubblico.

Se non trovi la risposta che cercavi scrivi a: [email protected]

TFA Sostegno, presto Decreto Miur e bandi Università. Nota Miur operazioni propedeutiche entro 16 gennaio

TFA sostegno, quali Università proporranno i corsi. Pagina in aggiornamento

Versione stampabile
Argomenti: