TFA sostegno prova scritta: argomenti, esempi e linee guida

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Tra pochi giorni si svolgeranno le prove scritte per l’accesso al corso di specializzazione per le attività di sostegno, il cosiddetto TFA sostegno III ciclo.

Le Università stanno pubblicando i risultati dei test preselettivi, per superare i quali è necessario aver conseguito una votazione minima di 21/30. Verranno scelti candidati pari al doppio del numero dei posti messi a bando. La prova scritta è preparata dalle singole Università, che predispone le tracce, indica il tempo necessario per lo svolgimento, le modalità di conduzione della prova stessa.

Le prove scritte delle ammissioni ai corsi di specializzazione per il sostegno didattico consisteranno nello svolgimento di brevi elaborati sui temi indicati dal bando di concorso.

I programmi di studio sono indicati nell’allegato C al dm del 30 settembre 2011.

La prova scritta riguarda gli stessi argomenti del test preselettivo

  • Competenze sociopsicopedagogiche
  • Competenze su intelligenza emotiva
  • Competenze su creatività e pensiero divergente
  • Competenzesu organizzazione scolastica e aspetti giuridici dell’autonomia

La prova orale verte sui contenuti della prova scritta e su aspetti motivazionali.

Programmi di studio allegato C al dm del 30 settembre 2011

L’Università LUMSA ha messo a disposizione delle linee guida

Ai candidati verrà richiesto di analizzare un “caso” rispondendo ad alcune domande guida, che riguarderanno punti di forza e debolezza del caso; eventuali riferimenti teorici e normativi; strategie didattiche inclusive; suggerimenti volti a migliorare il rapporto scuola – famiglia e scuolaextrascuola. Leggi tutto

Esempi di prove già assegnate. Università di Cagliari Bari Bologna

Versione stampabile
Argomenti: