TFA sostegno. Ammissione in sovrannumero: per Università solo vincitori, non idonei

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Interpellata dai docenti idonei del II ciclo TFA sostegno, l’Università di Udine risponde di aver ricevuto chiarimenti dal Miur in merito ai docenti che potranno partecipare al III ciclo del TFA sostegno senza dover ripetere le prove d’accesso.

Il decreto del 1° dicembre 2016 afferma infatti “I candidati risultati vincitori nelle selezioni dei precedenti corsi di specializzazione sono ammessi in soprannumero al corso di cui al presente decreto, prioritariamente presso il medesimo Ateneo”.

L’espressione “vincitori” ha immediatamente suscito perplessità in coloro che sono risultati idonei alle prove di accesso del precedente ciclo, ma non in posizione utile per accedere al corso, in relazione al numero dei posti.

Avevamo rassicurato sulla definizione, convinti che la definizione di vincitori includesse anche quello di idoneo (in caso contrario infatti la norma riguarderebbe solo poche decine di docenti, e rischierebbe di diventare ridicola e ancora una volta costringerebbe i docenti a chiedere lumi sulle ragioni del Miur al giudice). TFA specializzazione sostegno: idonei selezione precedenti sono ammessi in sovrannumero

Un docente ci ha invece inviato la risposta proveniente dall’Università di Udine, in merito a tale argomento

“Abbiamo ricevuto un chiarimento dal Miur che esplicita che sono ammessi in sovrannumero solo i vincitori, e non gli idonei.

Per chiarezza precisiamo che i vincitori sono coloro che sono stati convocati per l’iscrizione, e non si sono iscritti, non gli idonei in posizione di graduatoria successiva all’ultimo iscritto.

Pertanto gli idonei delle precedenti edizioni dovranno rifare le prove, beneficiando dei 3 punti in più nei titoli per essersi collocati in graduatoria di merito nella precedente selezione.

Non è quindi più valido il precedente Decreto, noi non possiamo fare altro che applicare le leggi in vigore. Cordiali saluti ”

Questa dunque potrebbe essere la posizione delle Università. Attendiamo ulteriori disposizioni in merito

Tutto sul TFA sostegno

Versione stampabile
Argomenti: