Sabato, 20 Dicembre 2014

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI
Due insegnanti precari diventeranno Presidi. Sentenza storica del TAR
di Lalla

Ufficio Stampa Anief - Tar Lazio stabilisce che anche i supplenti possono diventare presidi: due insegnanti precari promossi a capo d’istituto. Sentenza storica del Tribunale amministrativo regionale laziale che dà ragione alla linea del sindacato: grazie all’accettazione del periodo di precariato tra i titoli d’accesso al concorso per dirigente scolastico, le due docenti precarie raggiungono la soglia dei cinque anni di servizio richiesti. Così, dopo aver vinto il ricorso si ritrovano a dirigere la scuola perché nel frattempo hanno vinto il concorso.

Caos concorso presidi: il Governo tampona con i decreti legge, ma in migliaia attendono il parere del Consiglio di Stato
di Lalla

Anief - Marcello Pacifico (Anief-Confedir): la sentenza, fissata a giugno, potrebbe portare alla definitiva e giusta assunzione degli idonei. E dare la possibilità a migliaia di ricorrenti di rifare le prove, viziate dalla somministrazione di quiz errati e troppi punti interrogativi.

UGL: Per i concorsi pubblici punti in più per chi ha servizio da precario. 80 euro "non sostituiscono aumenti stipendiali". Renzi, "ok martedì 8"
di admin

red - Ieri l'UGL ha incontrato il Ministro Madia per esporre le proprie posizioni su varie questioni. Nel frattempo Renzi ha annunciato che giorno 8, ribadendo quanto già anticipato dalla nostra redazione, il CdM approverà il DEF contenente il provvedimento per le 80 euro in più in busta paga.

Giannini: individuata soluzione giusta. Resteranno in servizio fino alla conclusione delle nuove procedure concorsuali
di Lalla

Miur - "Sono particolarmente soddisfatta per la soluzione individuata che consente ai 112 dirigenti scolastici della Regione Toscana di poter serenamente concludere l'anno scolastico". Lo afferma il Ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini dopo il via libera arrivato dal Consiglio dei ministri sulla vicenda dei presidi che rischiavano di dover lasciare il posto con effetto immediato a seguito di una sentenza del Consiglio di Stato che aveva annullato una parte del loro concorso.

Dirigenti resteranno in servizio anche se Tar ha annullato procedure concorsuali. Aggiornato con il testo del Decreto
di admin

red - Approvato il Decreto legge annunciato dalla nostra redazione che salva i Dirigenti scolastici della Toscana e non solo (Abruzzo, Lombardia, Molise ...), fino a rinnovazione e completamento delle procedure concorsuali. La norma fa salvi anche gli effetti prodotti dagli atti posti in essere dai medesimi dirigenti.
Giannini: individuata soluzione giusta. Presidi resteranno in servizio fino alla conclusione delle nuove procedure concorsuali

anief mnemosine eiform

Seguici su Facebook


In evidenza