formazione docenti

edises
Il 31 ottobre sciopera l'Anief. Il personale della scuola contesta i tagli
di redazione
Immagine sciopero ANIEF 31 ottobre 2014

Le tante testimonianze sulla riforma raccolte durante le assemblee organizzate dall’Anief negli istituti confermano la contrarietà della base nei confronti dei provvedimenti proposti dal Governo: servono solo a tutelare gli interessi dello Stato, a discapito di quelli del personale e dell’utenza scolastica. Mida appoggia sciopero Anief 31 ottobre 2014

Legge di Stabilità e Buona Scuola: venerdì 31 ottobre sciopero Anief
di redazione

Anief - Le tante testimonianze raccolte dal sindacato durante le assemblee organizzate dall’Anief negli istituti sulla riforma confermano la contrarietà della base nei confronti dei provvedimenti proposti dal Governo: servono solo a tutelare gli interessi dello Stato, a discapito di quelli del personale e dell’utenza scolastica. Mida appoggia sciopero Anief 

Legge di Stabilità fa sparire supplenze brevi per ATA assistenti tecnici ed amministrativi
di redazione

ANIEF - Si potranno chiamare solo collaboratori scolastici e comunque non per i primi sette giorni di assenza. E i ‘bidelli’ potranno anche svolgere mansioni superiori. Mentre per il personale docente si prevede la ‘ciambella di salvataggio’ dell’organico funzionale, gli Ata vengono così fortemente penalizzati

Anief. Da Legge di Stabilità ancora tagli al diritto allo studio e al sostegno degli alunni disabili
di redazione

Anief -Dalle pieghe della Legge di Stabilità emergono ulteriori tagli: i corsi di teatro, fotografia, lingua, gite, progetti, come ad esempio quelli sul bullismo e la dispersione. Per quanto riguarda gli allievi con handicap, ora scopriamo che “nel 2015 il Fondo per le non autosufficienze subirà un taglio di 100 milioni”. E all’orizzonte spuntano altri accorpamenti di scuole: solo nel torinese l’anno prossimo se ne prevedono 30.

Insegnamento e rischio salute per mezzo milione di docenti donne
di redazione
Immagine rischio salute docenti

ANIEF - Lo studio del Britain’s Office for National Statistics ribadisce i risultati già emersi da ricerche internazionali e nazionali: la gestione degli alunni, il dover prendere continue decisioni, l’ambiguità del ruolo, i vincoli temporali da rispettare fanno salire a livello vertiginoso le possibilità di incorrere nel burnout.

rss facebook twitter google+
anief
formazione docenti
formadocenti classeviva


In evidenza