Domenica, 07 February 2016

mnemosine
SERVIZI
britishcouncil
SPECIALI ESPANDI
Relazioni internazionali deve essere insegnata da prof. di Geografia economica
di redazione

Questo il parere del Coordinamento Nazionale SOS Geografia che apprendendo dalle bozze sul regolamento delle nuove classi di concorso che l’ insegnamento di “Relazioni internazionali” nell’ articolazione “Relazioni internazionali per il marketing” dell’ indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing (secondo biennio e quinto anno) è attribuita alla classe A-18 (filosofia e scienze umane), ex 36/A (filosofia, psicologia e scienze dell’ educazione) vuole sottolineare la non correttezza di questa decisione.

Riforma classi di concorso. Docenti di italiano L2: chi sono, cosa fanno?
di redazione

di Nunzia Latini -  Finalmente una nuova classe di concorso, la A023, al prossimo concorso docenti. La classe di concorso specifica per insegnare italiano a stranieri (L2). Si ma, del tutto inutile e senza docenti specializzati. La classe prevede infatti che possono partecipare solo laureati in lettere, con specifici esami; non sono riconosciuti neanche tutti gli altri certificati universitari.

Riforma classi di concorso. Quando i docenti di Trattamento Testi saranno tutti in pensione, chi entrerà in classe?
di redazione

di: Prof. Antonello Venditti - La bozza delle nuove classi di concorso pubblicate nelle ultime ore prevede la classe di concorso A-41 di Scienze e Tecnologie Informatiche (ex 42/A Informatica) ed anche la nuova classe di concorso “AD ESAURIMENTO” A-66 di Trattamento testi (ex 75/A e 76/A).

Riforma classi di concorso. Laureati in Scienze Politiche potranno insegnare discipline giuridiche, laureati in Ingegneria matematica e Scienze nella scuola media
di redazione

Miur - Giannini: “Nuove classi di concorso passo decisivo verso bando per assunzione 63.712 insegnanti” Via libera definitivo ieri sera da parte del Consiglio dei Ministri al Regolamento di revisione delle classi di concorso che vengono rese coerenti con gli indirizzi di studio della riforma delle superiori avviata nel 2010 e adeguate ai titoli universitari dell’attuale ordinamento.

ANIEF. Riforma classi di concorso: la revisione ne cancella 39, un mega-accorpamento
di redazione

ANIEF - Oggi le nuove classi di concorso giungono sul tavolo del Consiglio dei ministri: dopo sette anni di attesa, decine di bozze e rinvii a non finire, giunge dunque a compimento quella revisione delle classi concorsuali prevista addirittura dall’ultimo Governo Berlusconi. Il regolamento, che verrà illustrato domani mattina alle ore 9.00 dal Presidente del Consiglio in conferenza stampa a Palazzo Chigi con i ministri Giannini e Marianna Madia, era particolarmente atteso perché indispensabile per l’avvio del prossimo concorso per 63 mila posti che, in base al comma 114 delle Legge 107/15, doveva essere varato al massimo entro il 1° dicembre 2015.

anief mnemosine eiform


In evidenza