ads

ads
Dirigente Scolastico collocato in pensione d'ufficio per limiti di età viene reintegrato dal giudice

inviato dall'Avv. Maria Teresa Vita - Il Giudice del Lavoro del Tribunale di Locri, dr. Luciano D’Agostino, ha accolto i ricorsi riuniti n. 2581/13 R.G. e n. 4975/13 R.G., relativi all’impugnazione della risoluzione del rapporto di lavoro di un D.S. per maturati limiti di età (65 anni), e della successiva reiterazione dello stesso atto durante l’anno scolastico, dichiarando l’illegittimità del primo provvedimento e la nullità del secondo e disponendo la permanenza del ricorrente in servizio e nella sede.

Formazione su sicurezza anche agli alunni, se usano laboratori e sono a contatto con agenti chimici, fisici e biologici

red - Il parere è stato espresso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali a seguito di un interpello da parte del Consiglio Nazionale degli Insegnanti, che ha chiesto in quali casi l'allievo può essere equiparato ai lavoratori e devono sottostare a quanto previsto dal D.Lgs. n. 81/2008.

Giannini: individuata soluzione giusta. Resteranno in servizio fino alla conclusione delle nuove procedure concorsuali

Miur - "Sono particolarmente soddisfatta per la soluzione individuata che consente ai 112 dirigenti scolastici della Regione Toscana di poter serenamente concludere l'anno scolastico". Lo afferma il Ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini dopo il via libera arrivato dal Consiglio dei ministri sulla vicenda dei presidi che rischiavano di dover lasciare il posto con effetto immediato a seguito di una sentenza del Consiglio di Stato che aveva annullato una parte del loro concorso.

Dirigenti resteranno in servizio anche se Tar ha annullato procedure concorsuali. Aggiornato con il testo del Decreto

red - Approvato il Decreto legge annunciato dalla nostra redazione che salva i Dirigenti scolastici della Toscana e non solo (Abruzzo, Lombardia, Molise ...), fino a rinnovazione e completamento delle procedure concorsuali. La norma fa salvi anche gli effetti prodotti dagli atti posti in essere dai medesimi dirigenti.
Giannini: individuata soluzione giusta. Presidi resteranno in servizio fino alla conclusione delle nuove procedure concorsuali

Concorso dirigenti Toscana, Giannini incontra delegazione al Miur: "C'è la ferma volontà di trovare una soluzione"

MIUR - Il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Stefania Giannini ha incontrato questo pomeriggio una delegazione dei 112 presidi toscani vincitori dell'ultimo concorso che è stato annullato in parte da una recente sentenza definitiva del Consiglio di Stato a seguito della quale i dirigenti dovranno lasciare il loro posto. Oltre cento scuole rischiano quindi di cambiare vertice ad un passo dalla fine dell'anno scolastico.

Dirigenti scolastici, diminuisce stipendio, raddoppia lavoro. Iannaccone (ANDIS), "il gioco non vale la candela". Giudicare docenti? Non ci sono condizioni. Al MIUR manca cabina regia

di Eleonora Fortunato - Cottarelli ha individuato nei compensi dei dirigenti pubblici la vena che potrebbe alimentare il risparmio per rimettere in ordine i conti pubblici. Ma i dirigenti scolastici non perdono le speranze e continuano a domandarsi il perché della sperequazione esistente tra i loro emolumenti e quelli degli ex ispettori del Ministero. “Manca una cabina di regia a livello centrale, in passato era diverso” ci ha detto Gregorio Iannaccone, Presidente Andis.

rss facebook twitter google+
ads
ads
ads ads


In evidenza