Visualizza versione mobile

Martedì, 23 Agosto 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI
Concorso scuola docenti: il meccanismo di correzione funziona? Annullamento e riconvocazioni poco chiare
di redazione
Concorso scuola docenti: il meccanismo di correzione funziona? Richiesta spiegaz

I candidati del concorso scuola docenti 2016 avanzano qualche dubbio sulla procedura formale nella correzione dei compiti. Ciò che è accaduto in Lombardia, in Campania e in Piemonte dà da pensare. Ma per fugare ogni dubbio basterebbe un comunicato per spiegare a quali intoppi si è andati incontro, facendo della trasparenza il leit motiv del concorso. 

Concorso scuola docenti: perché non prevedere griglie di valutazione nazionali, stabilite prima della prova, con coinvolgimento dei sindacati?
di redazione

Le griglie di valutazione, decise a posteriori dopo lo svolgimento della prova scritta del concorso scuola docenti 2016, sono uno dei punti di debolezza della procedura. Diverse a livello regionale, alcune approssimative rispetto alla richiesta della prova, stabilite in gran segreto dalle commissioni senza coinvolgmento di una rappresentanza dei candidati, come ad es. i sindacati.

Concorso B12 Lombardia, quasi il 90% dei partecipanti non ammessi all'orale. Svilito il nostro sistema di istruzione e formazione. Lettera
di redazione

Gentili destinatari di questa lettera,

chi vi scrive è un gruppo di docenti, partecipanti al Concorso 2016 previsto dalla Legge 107 del 13/07/2015 per la classe B12 “Laboratorio di Scienze e tecnologie chimiche e microbiologiche” che, con molto rammarico,
ha preso visione dell’elenco degli ammessi alla prova orale, pubblicato in data 01/07/2016 dall’U.S.R. della Regione Lombardia, responsabile del procedimento. 

Concorso docenti sostegno, bocciature dovute a impreparazione dei candidati o alla procedura concorsuale? Il Ministro chiarisca
di redazione

Il Coordinamento Specializzati Sostegno e l'Associazione Coordinamento Nazionale Tfa vogliono esprimere la loro incredulità e la loro profonda amarezza per i primi risultati relativi al concorso Sostegno, che si sta rivelando una vera e propria “carneficina” nei confronti di docenti che, per la prima volta in questo Paese, hanno conseguito questa specializzazione tramite un corso selettivo a numero chiuso, con posti calcolati su organico di diritto, estremamente contingentati rispetto all’attuale fabbisogno di cattedre, e dopo aver frequentato un corso con obbligo di frequenza della durata minima di otto mesi, con esami in itinere, tirocinio diretto, indiretto e prova finale. 

anief mnemosine eiform


In evidenza