Supplenze e stipendi. Gissi (Cisl Scuola): “Tra i due litiganti il terzo ci rimette”

di redazione
ipsef

La Cisl Scuola comunica, con una nota a firma del suo segretario nazionale Lena Gissi, che è da tempo che sta denunciando il ritardo con cui si stanno pagando gli stipendi dei supplenti temporanei, molti aspettano ancora quello di dicembre.
La Cisl Scuola comunica, con una nota a firma del suo segretario nazionale Lena Gissi, che è da tempo che sta denunciando il ritardo con cui si stanno pagando gli stipendi dei supplenti temporanei, molti aspettano ancora quello di dicembre.

Inoltre questo incredibile ritardo e l'accumulo degli stipendi fa scattare un aumento di trattenute e molti si sono trovati con buste paga prosciugate.
La CISL ha sollecitato l’Amministrazione e la politica a trovare rapidamente giuste soluzioni, ma si continua ad assistere a ripetuti palleggi di responsabilità tra ministeri che fanno parte, fino a prova contraria, del medesimo governo.
Palleggi che costano cari alle persone che continuano a lavorare senza essere pagate.
Il MIUR ha sempre scaricato ogni colpa sul MEF, ma ora è il MEF che addossa la colpa dei ritardi al MIUR.
La Gissi dice chiaramente che "tutto questo è intollerabile e deve finire, non è possibile che chi lavora sia vittima dei bisticci fra parti di una stessa amministrazione pubblica".

 

 
Versione stampabile
Argomenti:
anief anief