Supplenze brevi, soldi nel conto corrente il 24 dicembre per 25mila docenti

di Anselmo Penna
ipsef

Giorno 15 dicembre è stata effettuata una emissione speciale da parte di NOIPA per il pagamento delle supplenze brevi.

Giorno 15 dicembre è stata effettuata una emissione speciale da parte di NOIPA per il pagamento delle supplenze brevi.

Si tratta di soldi arretrati da dare ai docenti precari che in questi mesi hanno effettuato supplenze nelle scuole.

Una lunga vicenda che ha visto confrontarsi sindacati, partiti e Governo e che sembra essere giunta ad un primo traguardo.

Infatti, il 15 dicembre u.s. è stata effettuata un'emissione  speciale (come anticipato da OrizzonteScuola)con esigibilità 24 dicembre,  che ha interessato 25 mila supplenze brevi per una spesa di 16,6 milioni di euro.

Il problema, però, sembra essere più ampio. Nella comunicazione ricevuta non è specificato quanti mesi saranno retribuiti. Fonti politiche ci informano che il problema della retribuzione dei docenti precari è legata ad una questione di disponibilità di fondi, più che ad una modifica del sistema di pagamento (motivazione addotta più volte dal Governo).

Vedremo con le prossime emissioni se avrà ragione il Governo o i sindacati e le opposizioni.

Ad ogni modo i docenti precari potranno trascorrere un Natale più sereno.

Versione stampabile
anief anief