ads

ads

C.M. n. 77 del 25 settembre 2008

ads
Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
Dipartimento per l'Istruzione
Direzione Generale per gli Ordinamenti del Sistema Nazionale di Istruzione e per l'Autonomia Scolastica
Uff. VI
 
Roma, 25 settembre 2008
Oggetto: Esami di Stato conclusivi dei corsi di studio d'istruzione secondaria superiore per l'anno scolastico 2008/2009 - Termini e modalità di presentazione delle domande di partecipazione.

Per l'anno scolastico 2008/2009, si confermano le disposizioni impartite nel decorso anno scolastico con la C.M. n.90 del 26 ottobre 2007 in relazione alle modalità e termini di presentazione delle domande di partecipazione agli esami di Stato da parte dei candidati interni ed esterni e alla procedura di assegnazione dei candidati esterni alle istituzioni scolastiche, con le seguenti modifiche.

Al paragrafo " Modalità e termini di presentazione delle domande di esame ", ottavo capoverso, si aggiunge "Così, parimenti procederanno gli Uffici Scolastici Regionali, trasmettendo sollecitamente al competente U.S.R. le domande impropriamente ricevute".

Il decimo capoverso viene sostituito dal seguente: “I candidati esterni indicano nell'istanza di partecipazione, corredata dalla documentazione necessaria, in ordine preferenziale, almeno tre istituzioni scolastiche in cui intendono sostenere l'esame”.

Al paragrafo " Criteri di assegnazione delle domande ":

  • Il quarto capoverso viene così sostituito:”I Direttori Generali, sentiti eventualmente, se ritenuto necessario, i dirigenti degli istituti statali e paritari, cui intendono assegnare i candidati e tenuto conto di criteri oggettivi quali ad esempio quello dell'ordine cronologico di acquisizione delle domande agli atti dell'Ufficio e del criterio della territorialità, assegnano le domande, seguendo, inizialmente, l'ordine delle preferenze espresse a livello comunale.”;
  • Il sesto capoverso, riportato di seguito tra parentesi, viene soppresso (In tal caso, il Direttore Generale, nel procedere alla ripartizione delle domande, chiederà al candidato esterno la indicazione di ulteriori istituzioni scolastiche, curando di rispettare il criterio della territorialità di cui al decreto legge n.147/2007 convertito nella legge 25 ottobre 2007,n.176.).

Al paragrafo " Corsi ad indirizzo linguistico ", laddove ricorre il periodo “indirizzi linguistici” devesi leggere “indirizzi sperimentali linguistici”.

Le date relative all'anno scolastico 2007/2008 contenute nella citata C.M. n.90/2007 si intendono puntualmente riferite all'anno scolastico 2008/2009, anziché all'anno 2007/2008.

IL DIRETTORE GENERALE
Mario G. Dutto

Versione stampabile
ads
rss facebook twitter google+
ads
ads
ads ads

Categorie speciali


In evidenza