Sostegno, non più di 20 alunni per classe in presenza di disabili. Rettifica Miur

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Nei giorni scorsi, abbiamo riferito sulla nota Miur  n. 1153 del 4 agosto 2017, avente per oggetto il decreto legislativo n. 66/2017 “Norme per la promozione dell’inclusione scolastica degli studenti con disabilità”, attuativo della legge n. 107/2015.

Sostegno. Non più di 22 alunni in presenza di disabili, GLIR e GLI dal 1° settembre 2017. Nota Miur

L’Amministrazione, con la predetta nota, ha fornito dei chiarimenti in merito alle decorrenze delle nuove disposizioni dettate dal succitato decreto.

In data odierna, il Miur ha pubblicato un’ulteriore nota per rettificare quanto previsto in merito al numero massimo di alunni per classe, in caso di presenza di alunni disabili. Nella nota del 4 agosto, l’amministrazione aveva scritto quanto segue:

in presenza di alunni disabili le classi non debbano, di norma, superare il numero di 22 alunni.

Con la nota, pubblicata in data odierna, il Miur rettifica quanto precedentemente comunicato:

Si richiama la nota prot.n. 1553 del 4 agosto u.s., avente pari oggetto, e si precisa che, per mero errore materiale, nell’ultimo capoverso è  stata
riportata l’errata indicazione, di norma, di 22 alunni per classe, in caso
di presenza di alunni disabili, anziché, di norma, di 20 alunni per classe,
così come previsto dall’articolo 5, comma 2 del D.P.R.n.81/2009.
In presenza di alunni disabili, pertanto, le classi non devono superare il numero massimo di 20 alunni. 
Versione stampabile
Argomenti:
anief anief