Scuole al centro in Toscana: finanziati 70 istituti con 9 milioni di euro

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Per il progetto “Scuole al centro” in Toscana è stato previsto un finanziamento di quasi 9 milioni di euro destinati a 221 scuole.

La provincia più rappresentata è Firenze, con 70 istituti selezionati, poi Arezzo, Lucca e Pisa (23). Seguono Grosseto (17 scuole), Livorno e Siena (16), Prato (13) e infine Massa Carrara e Pistoia (10).

L’obiettivo del progetto è quello di ridurre la dispersione scolastica, favorire l’inclusione sociale e combattere il disagio soprattutto di coloro che vivono nelle aree a rischio e in quelle periferiche.

Primo assoluto nella graduatoria Toscana è risultato l’istituto alberghiero Buontalenti di Firenze, che ha ottenuto un punteggio di 70,29 e 44.905 euro di fondi. Secondo, il liceo Rosmini di Grosseto (66,91 punti e 44.736 euro) e terzo, l’istituto comprensivo Bonaccorso da Montemagno di Quarrata, in provincia di Pistoia (66,25 punti e 44.905 euro).

Le scuole dovevano presentare progetti formati da moduli di almeno 30 ore su temi quali: sport, musica, teatro, educazione alla legalità, potenziamento della lingua inglese o delle discipline digitali.

Gli studenti sceglieranno il corso che fa per loro: il numero dei partecipanti non può scendere sotto i nove, pena l’annullamento del modulo. Alla fine gli studenti riceveranno un attestato di frequenza.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief