Riforme, Rete movimenti: presidio il 23 febbraio a Montecitorio

di redazione
ipsef

item-thumbnail

PSP – Giovedì 23 febbraio dalle 14 alle 19 a Montecitorio ci sarà un presidio, organizzato dalla “Rete del 65 movimenti”, contro i decreti attuativi della legge 107 del 2015, che presto saranno licenziati dal governo Gentiloni.

La rete dei 65 movimenti comprende associazioni per la scuola pubblica e associazioni per la disabilità, famiglie e Comitati Genitori.
Numerose le adesioni pervenute anche da parte di tutti i sindacati di base e di alcuni sindacati confederali.
Contemporaneamente dalle ore 14:00 alle ore 15:00 ci sarà una conferenza stampa nella sala Nassirya del Senato in cui gli esponenti della rete dichiareranno le istanze dei gruppi.
Il giorno dopo invece dalle ore 8:30 alle ore 14:30 ci sarà un seminario di formazione per docenti sulla delega inclusione, organizzato dalla rete e dall’Associazione Nazionale per la scuola della Repubblica
Numerosi i relatori, numerosi gli interventi, prevista anche una grossa affluenza, nonche’ la presenza del sottosegretario all’Istruzione Vito De Filippo e di  Ferdinando Imposimato giudice onorario della Suprema Corte di Cassazione
Versione stampabile
Argomenti:
anief anief